Il lupo cecoslovacco

Share

Il cane lupo cecoslovacco è il frutto di un esperimento militare degli anni cinquanta, per migliorare le prestazioni, la salute, la resistenza e la tenacia dei Pastori tedeschi usati all’epoca dall’esercito per la sorveglianza e la difesa dei confini dell’ex-Cecoslovacchia.

Di taglia medio grande – appartiene al gruppo dei pastori e bovari- si riconoscerà come razza nel 1982. Estrema sintesi tra lupo e cane, questo animale richiede mille attenzioni e proprio per questo non è adatto a tutti.
Il suo carattere è vivace, possiede grande e senso di difesa, uno spiccato senso dell’orientamento e indipendenza. Il lupo cecoslovacco giura fedeltà per la vita al proprio padrone, ed è fondamentale gestire in questo inscindibile rapporto dei ruoli ben definiti.
Per capire bene il suo carattere bisogna studiare o almeno informarsi sul suo progenitore: ricordiamo che il lupo, ha in eredità i suoi istinti selvatici che in confronto con le altre razze canine addomesticate da decine di anni sono ancora molto forti.
Fondamentale sarà, se decidiamo di adottarne uno, l’educazione, la socializzazione con l’esterno e la gestione dei ruoli all’interno della famiglia.

L’addestramento di questa razza richiede molto tempo: odiano la ripetizione, la routine, quindi anche se è un cane dall’intelligenza sorprendente lo faremo esercitare un po’ alla volta. La sua educazione deve cominciare da subito, appena lo si adotta attueremo degli standard di comunicazione in modo che lui si abitui a riconoscere il tono della voce. Quindi lodarlo con voce dolce e premi quando il suo comportamento è nel giusto, ma avere un tono fermo quando dobbiamo impedire i misfatti.

Caratteristica di questo cane è la sua determinazione che con la crescita mira ad assicurargli la miglior posizione all’interno di un branco-famiglia, fino a fare il capobranco. Ed ecco qui il nostro compito: non farlo trasgredire oltre la sua posizione.
Quando i rapporti tra membri della famiglia sono chiari e quando un cane adolescente sente l’autorità del padrone, ossia di una figura che si dedica a lui e gli procura il da farsi, il sopravvento del suo carattere sul nostro non si presenta. Intorno ai 2-3 anni accetterà la sua posizione e in genere non cercherà più di imporsi, sfatando cosi la leggenda di cane selvatico.

Serena Tagliaferro Written by:

Serena Tagliaferro nasce a Roma. Socia e volontaria di molteplici associazioni animaliste, dai primi giorni di vita ad oggi ha avuto con sè l'immensa presenza dei suoi animali: gatti, uccelli, roditori, pesci e tantissime altre specie che le hanno permesso di conoscerli, rispettarli e fondamentalmente a prendersene cura al meglio.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *