Indovina chi viene a cena

Share

“Indovina chi viene a cena?” Cucina alternativa per il tuo cane.

Le ricette casalinghe per i vostri cani non sono di certo una seconda scelta anzi, impazzire davanti a scaffali pieni di cibi confezionato , super offerte, preoccuparvi di alimenti scadenti, scegliere tra marche conosciute o sconosciute può scoraggiare soprattutto alla luce delle recenti cronache giornalistiche del settore.

Consultando il vostro veterinario potreste già determinare gli ingredienti più adatti alla nutrizione e al fabbisogno giornaliero del vostro cane. Età ,peso  e razza, sono dati determinanti per introdurre il cambiamento dietetico, è fondamentale che il processo sia graduale.

Il pasto perfetto per il vostro cane deve contenere proteine (carne bianca o rossa alternata due volte a settimana da pesce o uova o formaggio magro) e carboidrati (pasta o riso, pane secco, verdure e cereali). Quando si parla di alimentazione per cani, non guasta mai ricordare che l’acqua è un alimento fondamentale, deve essere abbondante e fresca.

Per avere un idea dell’importanza che hanno questi ingredienti, vi daremo alcune informazioni sulla loro preparazione, con piccoli accorgimenti che vi saranno sicuramente utili.

Carne : la carne è la base dell’alimentazione quotidiana del cane e sebbene non debba essere troppo grassa deve comunque contiene una piccola percentuale di grasso. Deve essere bollita per un paio di minuti e tritata per i cuccioli.

Pesce : Deve essere ben spinato e cotto.

Formaggio: deve essere light e può essere sostituito saltuariamente dallo yogurt se al cane piace.

Uova : meglio cuocerle, il guscio può essere sbriciolato nel pasto, è una buona fonte di calcio.

Cereali : sono una componente indispensabile del pasto casalingo.

Pasta e riso: devono essere molto ben cotti e sciacquati dopo la cottura per togliere l’amido.

Pane: deve essere secco o biscottato in forno.

Verdura : deve essere cotta. Non esagerate con spinaci, bietole e cicorie.

Ossa : sono fonte di calcio e un ottimo passatempo per il cane, preferitele di grandi dimensioni.

Latte: Alimento molto completo ma se il cane non è abituato fin da piccolo, potrebbe avere difficoltà a digerirlo.

Frutta: è una buona fonte di vitamine.

Ricordatevi sempre di far freddare quanto cucinato prima di metterlo nella ciotola.

Si consiglia caldamente di non usare avanzi e scarti di cucina per il pasto del cane. Sono troppo grassi, troppo zuccherini e spesso includono alimenti vietati ai cani.

DA EVITARE

Gli alimenti inclusi nella lista che segue, non devono mai essere contenuti nel pasto del vostro cane, alcuni sono tossici o velenosi, altri possono provocare ferite alla bocca o all’apparato digerente o nei casi più lievi possono causare brutte indigestioni.

Cipolla, aglio e cavolo Contengono una sostanza che, anche in piccole dosi, danneggia i globuli rossi del sangue, causando forte anemia, fatale in alcuni casi.

Cioccolata, caffè e tè Contengono sostanze eccitanti (caffeina, teobromina ect), altamente tossiche, che danneggiano il cuore e il sistema nervoso, 4 etti possono uccidere un cucciolo.

Cibi per gatti Generalmente contengono troppe proteine e grassi.

Omogeneizzati La polvere di cipolla solitamente contenuta tra gli aromi può provocare una grave anemia, fatale in alcuni casi

Uva e uvetta Contengono una sostanza molto dannosa per i reni.

Avocado Sono tossici sia il frutto che la pianta.

Ossa di pesce e ossa lunghe di piccoli animali Per le loro piccole dimensioni, possono causare ostruzione e le loro schegge possono lacerare l’apparato digerente.

Fegato grosse quantità possono provocare intossicazioni da vitamina A, danneggiando ossa e muscoli.

Lattosio I cani adulti non abituati non posseggono l’ormone atto a digerirlo.

Estratto di olio di agrumi Può causare vomito.

Integratori contenenti ferro Possono danneggiare il sistema digestivo, il fegato e i reni.

Luppolo Può causare la morte

Noccioli della frutta alcuni sono tossici e in genere possono ostruire l’apparato digerente

Alimenti crudi specialmente pesce e uova, possono portare, una grave mancanza di vitamina B il primo e salmonella il secondo.

Funghi Meglio evitarli del tutto poiché ne esistono delle varietà, innocue per noi, ma molto velenose per i cani.

Sale e zucchero.

Impasto del pane Può crescere ed espandersi fino a provocare la rottura dello stomaco o degli intestini.

Serena Tagliaferro Written by:

Serena Tagliaferro nasce a Roma. Socia e volontaria di molteplici associazioni animaliste, dai primi giorni di vita ad oggi ha avuto con sè l'immensa presenza dei suoi animali: gatti, uccelli, roditori, pesci e tantissime altre specie che le hanno permesso di conoscerli, rispettarli e fondamentalmente a prendersene cura al meglio.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *